Viaggiare lungo i corsi fluviale è una delle più antiche tradizioni russe. L’immensità del paese e la maestosità dei fiumi che si riversano in 5 mari diversi hanno privilegiato la navigazione, che per lungo tempo è stata l’unica via per poter raggiungere i luoghi più reconditi di questo paese. Oggi numerosi corsi navigabili permettono di collegare le città più prestigiose grazie alla costruzione dei grandi canali e delle dighe di sbarramento. Da Mosca a San Pietroburgo si naviga sul Volga « la madre di tutti i fiumi russi », su i grandi laghi della Carelia e sulla Neva, una via d’acqua aperta da metà maggio ai primi di ottobre. L’itinerario che collega le due principali città russe, Mosca e San Pietroburgo, è ricco di testimonianze religiose e spirituali della vecchia Russia.

Leggi